SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE E SOCIALE

SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE E SOCIALE COME VETTORE DI RINNOVAMENTO STRATEGICO" è l’argomento scelto da Andrea Mangini* per discutere la sua tesi di Laurea in Economia. 

Chiediamo ad Andrea la motivazione della sua scelta:

Ho deciso di parlare della sostenibilità perché penso non ci sia tema più attuale e importante di questo. Un mese fa è iniziata a New York la proiezione di un conto alla rovescia di sette anni, il Climate Clock. Passati questi sette anni tutti i nostri tentativi di cercare di rimediare alle nostre azioni saranno inutili in quanto avremo raggiunto l’aumento della temperatura media di 1,5°. Per questo motivo è necessario che intervenga tutta la popolazione mondiale: quasi 8 miliardi di persone. Da un lato abbiamo le imprese, quindi il tessuto produttivo: esse devono fare della sostenibilità il proprio vettore di rinnovamento strategico, ovvero la sostenibilità deve essere il mezzo attraverso il quale si passa dal posizionamento attuale a quello futuro. Dall’altra parte ci sono i consumatori, essi devono cambiare il loro modello di consumo privilegiando quei beni che vengono prodotti nel rispetto delle risorse naturali. Solo attraverso questo cambio di paradigma si possono effettivamente cambiare le cose. Un settore molto coinvolto in questa transizione è quello della mobilità, e un aspetto strettamente correlato alle nuove forme di mobilità è la presenza delle colonnine di ricarica. Attualmente in Italia sono presenti circa 12 mila stazioni di ricarica pubblica e di queste meno di mille sono a ricarica veloce, sopra i 22Kw. Per rispondere alle esigenze della mobilità del futuro, la SMP, una divisione di Hub Gruppo Mangini che opera nella distribuzione di prodotti petroliferi dal 1956, ha deciso di intraprendere una innovazione strategica lungo tre dimensioni: il What, sistema di prodotto, il Who, cliente target di riferimento, e l’How, il modo in cui beni e servizi vengono offerti. Questa strategia consiste in una decarbonizzazione dei 5 impianti della società SMP ubicati a Putignano, mediante l’installazione di colonnine di ricarica per veicoli elettrici e plug-in Hybrid. La potenza di queste ultime sarà superiore a 22Kw per abbattere i tempi di ricarica. Inoltre le colonnine saranno autoalimentate da un impianto fotovoltaico per rendere l’intero processo green a monte. Questa strategia è coerente con quella che è la vision di SMP, ovvero diventare una delle prime aziende nel panorama pugliese ad abbattere il proprio impatto ambientale diretto ed indiretto del 100 per cento sperando che altre aziende, locali e non, possano sfruttare questa scia di sostenibilità lasciata dal gruppo Mangini per adottare delle pratiche più sostenibili a beneficio di tutti.

Andrea Mangini